Dipartimento di Neuroscienze Cliniche, Villa San Benedetto (Albese con Cassano - Como)
HOME     CEDANS     TEAM     PRENOTAZIONI     CONTATTO     MAPPA SITO     PRIVACY     
Ricerca Clinica Didattica
Ricerca avanzata
HOME     DISTURBI D'ANSIA     DISTURBI EMOTIVO-AFFETTIVI     

L'ansia è uno stato emotivo caratteristico e radicato nella natura umana. Una normale reazione d'allarme o ansia fisiologica implica un'attivazione generalizzata delle risorse individuali diretta contro uno stimolo ben conosciuto e reale con la funzione di aiutare la persona ad affrontare e superare le difficoltà che si trova davanti. Questo potenziamento delle risorse della persona comporta la presenza delle sensazioni spiacevoli legate all'ansia.

Queste sensazioni si presentano sia sul piano psichico che su quello fisico con manifestazioni molto varie. Sul piano psichico le manifestazioni cognitive piò frequenti sono il sentirsi nervoso o sul filo del rasoio, avere risposte esagerate di allarme, incapacità a rilassarsi, difficoltà di addormentamento, irritabilità, atteggiamento apprensivo, paura di morire, di perdere il controllo o di non riuscire ad affrontare le situazioni. Le manifestazioni fisiche piò frequenti sono invece la sensazione di soffocamento, palpitazioni, sudorazione, bocca asciutta, vertigini o sensazione di sbandamento, nausea, diarrea o altri disturbi addominali, vampate di calore o brividi, "nodo alla gola", tremori, tensioni o dolenzia muscolare, affaticabilità ed irrequitezza.

Questi sintomi vengono spesso associati ad elementi relazionali negativi attuali o pregressi, difficoltà lavorative, esami scolastici, difficoltà coniugali, lutti o separazioni.

Tuttavia, esistono due condizioni in cui l'ansia diventa patologica. La prima è quando la risposta ansiosa è esagerata e disfunzionale rispetto agli stimoli che l'hanno indotta e l'individuo ne è consapevole. Lo stato ansioso si manifesta in maniera costante, disturbando il paziente durante tutto l'arco della giornata con i sintomi già descritti, non gestibile con il ragionamento nonostante il paziente riconosca la natura esagerata della sua reazione. La seconda è quando lo stato ansioso compare in assenza di uno stimolo scatenante, acutamente ed caratterizzato da dispnea e sensazione di soffocamento, sintomi neurovegetativi, sensazione di sbandamento, paura di morire o di perdere il controllo. Questi fenomeni sono generalmente ricorrenti, di breve durata, e possono essere inattesi o situazionali, cioè scatenate da stimoli o situazioni.

Disturbi dello spettro panico-fobico
Disturbo di panico, Agorafobia, Fobia sociale, Disturbo d'ansia generalizzato, Ipocondria, Disturbo di somatizzazione, Disturbi psicosomatici, Disturbi da stress...
Disturbi dello spettro ossessivo-compulsivo
Disturbo ossessivo-compulsivo, Tricollomania, Gioco d'azzardo patologico, Shopping compulsivo...
Prenotazioni
Sede
FIDANS - Progetto per i Disturbi d'Ansia e da Stress
HOME     CEDANS     TEAM     PRENOTAZIONI     CONTATTO     MAPPA SITO     PRIVACY