Dipartimento di Neuroscienze Cliniche, Villa San Benedetto (Albese con Cassano - Como)
HOME     CEDANS     TEAM     PRENOTAZIONI     CONTATTO     MAPPA SITO     PRIVACY     
Ricerca Clinica Didattica
Ricerca avanzata
HOME     DISTURBI D'ANSIA     DISTURBI EMOTIVO-AFFETTIVI     

DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSIVO
Il Disturbo Ossessivo-Compulsivo è caratterizzato da ossessioni e compulsioni "abbastanza gravi da assorbire del tempo o causare un marcato disagio o una significativa alterazione del comportamento", interferendo significativamente con le normali abitudini della persona, col suo funzionamento lavorativo e con le normali attività sociali.
Le ossessioni si definiscono come idee, pensieri, parole, immagini mentali o impulsi che occupano in modo ricorrente, invasivo e persistente la mente e la coscienza del soggetto, contro la sua volontà; per compulsioni si intendono invece quelle spinte o impulsi ad agire, quelle azioni mentali o quei comportamenti stereotipati obbligati che la persona è costretta ad eseguire per ridurre l'ansia e il disagio provocati dalle ossessioni o per prevenire eventi temuti.

TRICOTILLOMANIA
La tricotillomania è un disturbo caratterizzato dalla presenza pervasiva di un impulso finalizzato allo strappo dei capelli, non a fini cosmetici, che comporta una significativa perdita dei capelli. Oltre ai capelli dello scalpo, ai peli della barba, delle ciglia e delle sopracciglia e al pelo pubico, possono essere strappati peli da ogni parte del corpo. È comune che le persone affette da tricotillomania giochino con i peli strappati e/o li ingeriscano. Queste persone spesso manifestano altri comportamenti focalizzati sul danneggiare il proprio corpo, come strapparsi le pellicine o mangiarsi le unghie.

GIOCO D'AZZARDO PATOLOGICO
Il gioco d'azzardo patologico viene definito come "comportamento persistente, ricorrente e maladattivo di gioco d'azzardo che compromette le attività personali, familiari o lavorative del soggetto affetto". Il giocatore patologico mostra una crescente dipendenza nei confronti del gioco, ne risulta essere eccessivamente assorbito, aumentando la frequenza delle giocate, il tempo passato a giocare, la somma spesa nel tentativo di recuperare le perdite, investendo piò delle proprie possibilità economiche e trascurando i normali impegni della vita per dedicarsi al gioco.

SHOPPING COMPULSIVO
Lo Shopping Compulsivo rappresenta un disagio psicologico e comportamentale caratterizzato principalmente dall'impulso irrefrenabile e immediato all'acquisto e da una conseguente tensione crescente alleviata solo comprando. Ogni stato emotivo negativo viene invertito nella spinta incontrollabile ed irrefrenabile ad effettuare un acquisto nonostante la compromissione delle sfere finanziaria, relazionale, lavorativa e psicologica. Molti pazienti descrivono questo impulso irrefrenabile come qualcosa di intrusivo ed irrazionale che, sebbene generi sollievo e piacere al soggetto non appena effettuato l'acquisto, comporta nel lungo termine stress, conseguenze negative e sentimenti di colpa nel paziente. Per questo motivo lo Shopping Compulsivo viene categorizzato come appartenente allo spettro dei Disturbi Ossessivo-Compulsivi.
Integrato al trattamento farmacologico, l'intervento psicoterapico di tipo cognitivo-comportamentale risulta essere il trattamento d'elezione, con obiettivo l'estinzione delle condotte patologiche ed il consolidamento di comportamenti funzionali ed adeguati relativi all'acquisto.

Disturbi dello spettro panico-fobico
Disturbo di panico, Agorafobia, Fobia sociale, Disturbo d'ansia generalizzato, Ipocondria, Disturbo di somatizzazione, Disturbi psicosomatici, Disturbi da stress...
Disturbi dello spettro ossessivo-compulsivo
Disturbo ossessivo-compulsivo, Tricollomania, Gioco d'azzardo patologico, Shopping compulsivo...
Prenotazioni
Sede
FIDANS - Progetto per i Disturbi d'Ansia e da Stress
HOME     CEDANS     TEAM     PRENOTAZIONI     CONTATTO     MAPPA SITO     PRIVACY